Menu - Istituto Comprensivo di Bernareggio

Home Page
via Europa n. 2
20881 Bernareggio (MB)
tel.0399452160-fax.0396901597
cod. Istituto MIIC8B100C
C.F.94030900156
Infanzia: MIAA8B1019
Villanova: MIEE8B102G
Aicurzio: MIEE8B103L
Oberdan: MIEE8B101E
Sec. I gr.: MIMM8B101D

Statistiche: Statistiche
  -  
Programmazioni
classe prima
classe seconda
classe terza
classe quarta
classe quinta

LINGUA ITALIANA

CLASSE PRIMA

COMUNICAZIONE ORALE: ASCOLTARE

CONOSCENZE

  1. Elementi fondamentali del rapporto frase/con testo nella comunicazione orale: funzione affermativa, negativa, interrogativa, esclamativa, lessico.
  2. Comprensione degli elementi principali della comunicazione orale : concordanze, pause, durate, accenti, intonazione nella frase.

ABILITA'

  1. a. Presta attenzione ai messaggi orali degli insegnanti e dei compagni.
  2. b. Ascolta, comprende ed esegue semplici istruzioni, consegne ed incarichi.
  3. c. Individua gli elementi essenziali di un testo ascoltato (personaggi, luoghi, azioni in successione temporale, rapporti di causa, fatto, conseguenza).
  4. d. Sviluppa le capacità di attenzione e di concentrazione e le protrae per periodi progressivamente più lunghi.

COMUNICAZIONE ORALE: PARLARE

CONOSCENZE

  1. Elementi fondamentali del rapporto frase/contesto nella comunicazione orale: funzione affermativa, negativa, interrogativa, esclamativa, lessico.
  2. Comprensione degli elementi principali della comunicazione orale: concordanze, pause, durate, accenti, intonazione nella frase.
  3. Organizzazione del contenuto della comunicazione orale secondo il criteriodella successione temporale.

ABILITA'

  1. Esprime spontaneamente le proprie esigenze, i propri gusti e le proprie esperienze personali.
  2. Partecipa ad una conversazione rispettando le regole della comunicazione orale ed interviene in modo appropriato.
  3. Verbalizza azioni compiute in sequenza.
  4. Riferisce le parti essenziali di un racconto: personaggi, vicende, situazioni.
  5. Descrive oralmente persone, animali, oggetti arricchendo progressivamente il lessico.
  6. Memorizza e recita filastrocche e poesie con espressività.
  7. Si esprime con pronuncia accettabile e linguaggio comprensibile.

COMUNICAZIONE SCRITTA: LEGGERE E COMPRENDERE

CONOSCENZE

  1. Funzione connotativi e denotativa del segno grafico.
  2. Lettura monosillabica di parole.
  3. Le convenzioni di lettura: corrispondenza tra fonema e grafema; raddoppiamenti; accenti; troncamenti; elisioni; scansione in sillabe.
  4. I diversi caratteri grafici.
  5. La funzione del testo/contesto: comprensione dei significati.

ABILITA'

  1. Osserva bene le immagini che corredano il testo prima di leggere.
  2. Correla grafema/fonema.
  3. Riconosce e distingue vocali e consonanti.
  4. Articola e pronuncia correttamente vocali, consonanti e suoni complessi.
  5. Opera la sintesi per formare sillabe e parole.
  6. Legge sillabe, digrammi e suoni difficili.
  7. Confronta parole individuando somiglianze e differenze.
  8. Legge lo stampato ed il corsivo maiuscolo e minuscolo.
  9. Legge immagini e parole e trova eventuali corrispondenze.
  10. Legge e comprende definizioni e semplici consegne.
  11. Legge e comprende brevi frasi.
  12. Legge brevi testi in modo scorrevole e appropriato.
  13. Legge e comprende il contenuto globale di un testo rispondendo a domande.

COMUNICAZIONE SCRITTA : SCRIVERE

CONOSCENZE

  1. Convenzioni di scrittura: corrispondenza tra fonema e grafema; digrammi; raddoppiamenti consonanti; accento parole bisillabe; elisione; troncamento; scansione in sillabe; principali segni di punteggiatura.
  2. I diversi caratteri grafici e l'organizzazione della pagina.
  3. Organizzazione del contenuto della comunicazione scritta secondo criteri di logicità e di successione temporale.

ABILITA'

  1. Rappresenta graficamente vocali, consonanti, sillabe, digrammi e fonemi difficili.
  2. Utilizza i caratteri fondamentali della scrittura stampatello e corsivo maiuscolo e minuscolo.
  3. Completa e scrive parole anche per autodettatura.
  4. Scrive correttamente brevi frasi relative a disegni o vignette proposte.
  5. Scrive brevi enunciati per dettatura, copia o autodettatura.
  6. Ricompone una frase spezzata; completa una frase incompleta.
  7. Compone semplici pensieri su esperienze personali.

COMUNICAZIONE SCRITTA: RIFLETTERE SULLA LINGUA

CONOSCENZE

  1. Le convenzioni ortografiche.
  2. La funzione dei segni di punteggiatura forte: punto, virgola, punto interrogativo.
  3. L'ordine sintattico nella frase.
  4. L'ampliamento del lessico.

ABILITA'

  1. Riconosce le principali difficoltà ortografiche: digrammi,trigrammi,doppie,accento,apostrofo divisione in sillabe.
  2. Comprende l'utilizzo del punto,della virgola e del punto interrogativo.
  3. Riordina le parole di una frase in modo logico.
  4. Amplia il lessico abbinando anche significati a scelta multipla a vocaboli di un contesto noto.
  5. Gioca con parole e frasi.

inizio pagina

CLASSE SECONDA

Competenza: Saper ascoltare per riconoscere situazioni, informazioni, consegne, sequenze, messaggi verbali di diverso tipo (riferimenti Riforma punti b- c)

  1. Mantiene un’attenzione gradualmente più costante su messaggi orali di diverso tipo
  2. Ascolta e comprende istruzioni e semplici comunicazioni d’uso pragmatico
  3. Ascolta e comprende spiegazioni, narrazioni e descrizioni
  4. Ascolta e comprende gli interventi dei compagni
  5. Comprende nuovi termini o espressioni in base al contenuto e a più contesti

Competenza: Saper intervenire, domandare, rispondere, esporre, prestando attenzione alle concordanze ed organizzando il contenuto secondo il criterio della successione temporale (riferimenti Riforma punti 11- a- d- e)

  1. Si esprime spontaneamente nelle diverse situazioni comunicative, avviandosi ad interagire e cooperare con compagni e/o altri interlocutori
  2. Partecipa alle conversazioni/ discussioni in modo pertinente (rispettando il tema)e rispettando il meccanismo dei turni
  3. Si esprime con pronuncia accettabile e linguaggio comprensibile
  4. Utilizza in modo corretto vocaboli appresi a scuola
  5. Recita poesie e filastrocche memorizzate

Competenza: Saper leggere consolidando gradualmente la strumentalità di base necessaria, imparando ad utilizzare forme di lettura diverse e funzionali allo scopo (riferimenti Riforma punti 1- f- g)

  1. Legge brani in STAMPATO MINUSCOLO ed in CORSIVO
  2. Legge correttamente a voce alta in modo scorrevole, rispettando la punteggiatura
  3. Utilizza la tecnica di lettura silenziosa per leggere testi di vario genere (libri di testo, della biblioteca, a tempo… di genere narrativo e descrittivo)
  4. Legge poesie e filastrocche rispettando il ritmo

Competenza: Saper comprendere contenuti ed elementi essenziali di semplici testi di diverso tipo (riferimenti Riforma punto c)

  1. Riordina frasi per ricostruire un testo
  2. Mette in corrispondenza immagini e didascalie
  3. Comprende ed esegue consegne di lavoro scritte
  4. Rappresenta “significati” mediante il disegno
  5. Coglie il significato globale di semplici testi e risponde a domande relative apersonaggi/ luoghi/ tempi
  6. In semplici filastrocche/ poesie coglie il significato globale e/o il gioco delle rime, sotto la guida dell’insegnante

Competenza: Saper scrivere semplici testi per comunicare, esprimersi, rielaborare, utilizzando le convenzioni grafiche ed ortografiche, prestando attenzione all’aspetto morfo/sintattico(riferimenti Riforma punti h – i – l- m)

  1. Consolida la tecnica della scrittura nei diversi caratteri
  2. Copia correttamente dalla lavagna e/o da materiale predisposto
  3. Scrive sotto dettatura: parole complesse, frasi, brani, poesie
  4. Scrive per autodettatura brevi testi con l’aiuto di immagini
  5. Produce semplici testi a carattere pratico comunicativo (elenchi, schede biblioteca…)
  6. Produce semplici testi per raccontare esperienze personali/collettive, anche con l’aiuto di osservazioni, schemi, tracce guida
  7. Scrive testi descrittivi, anche con l’aiuto di dati sensoriali,osservazioni, schemi, tracce guida
  8. Produce in modo autonomo o in gruppo semplici testi creativi/ poetici
  9. Manipola parole e testi anche in modo creativo (giochi di parole, titolazioni, parti iniziali/ finali…)

Competenza: Saper riconoscere, utilizzare, classificare e trasformare gli elementi essenziali della lingua, comprendendone le relazioni ed il significato

  1. Riconosce e rispetta le convenzioni grafiche ed ortografiche ( riferimenti Riforma punti: 4 – 6 ): ACCENTO, DOPPIE, DIGRAMMI, TRIGRAMMI, DIVISIONE IN SILLABE, QU-CU-CQU
  2. Riconosce ed utilizza i segni di punteggiatura forte e debole: PUNTO FERMO, ESCLAMATIVO, INTERROGATIVO, VIRGOLA
  3. Riconosce, distingue e classifica le più semplici categorie morfo-sintattiche(riferimenti Riforma punti: 5-7-8-9-10):
    • scoperta di ARTICOLI, NOMI e loro variabilità riferita a genere e numero
    • scoperta di frase come sequenza ordinata di parole

Competenza: Saper ampliare il proprio bagaglio lessicalescoprendo gradualmente la ricchezza terminologica dei vari campi semantici (riferimenti Riforma punto 3)

  1. Si avvia ad arricchire progressivamente il lessico

inizio pagina

CLASSE TERZA

Competenza: Saper ascoltare per riconoscere situazioni, informazioni, consegne, sequenze, messaggi verbali di diverso tipo (riferimenti Riforma punti b- c)

  1. Mantiene un’attenzione gradualmente più costante su messaggi orali di diverso tipo
  2. Ascolta e comprende istruzioni e semplici comunicazioni d’uso pragmatico
  3. Ascolta e comprende spiegazioni, narrazioni e descrizioni
  4. Ascolta e comprende gli interventi dei compagni
  5. Comprende nuovi termini o espressioni in base al contenuto e a più contesti

Competenza: Saper intervenire, domandare, rispondere, esporre, prestando attenzione alle concordanze ed organizzando il contenuto secondo il criterio della successione temporale (riferimenti Riforma punti 11- a- d- e)

  1. Si esprime spontaneamente nelle diverse situazioni comunicative, impegnandosi ad interagire e cooperare con compagni e/oaltri interlocutori
  2. Partecipa alle conversazioni/ discussioni in modo pertinente (rispettando il tema)e rispettando il meccanismo dei turni
  3. Si avvia a comunicare in modo più chiaro e corretto
  4. Si esprime con un lessico via via più ricco/ specifico
  5. Guidato dall’insegnante comincia ad organizzare l’esposizione, differenziando le modalità di comunicazione
  6. Recitain modo espressivo poesie e filastrocche memorizzate

Competenza: Saper leggere consolidando gradualmente la strumentalità di base necessaria, imparando ad utilizzare forme di lettura diverse e funzionali allo scopo (riferimenti Riforma punti 1- f- g)

  1. Consolida la tecnica della lettura a voce alta, leggendo in modo corretto, scorrevole ed espressivo, rispettando i tratti prosodici (intensità, velocità, ritmo, timbro/ tono…)
  2. Utilizza la tecnica di lettura silenziosa per leggere testi di vario genere (libri di testo, della biblioteca, a tempo… di genere narrativo/ descrittivo/ regolativo, a carattere storico/ geografico/ scientifico)
  3. Legge poesie e filastrocche rispettando il ritmo

Competenza: Saper comprendere contenuti ed elementi essenziali di semplici testi di diverso tipo (riferimenti Riforma punto c)

  1. Riordina frasi per ricostruire un testo
  2. Comprende ed esegue consegne di lavoro scritte
  3. Rappresenta “significati” mediante il disegno
  4. Comprende testi e risponde a domande per la lettura approfondita ( domande supersonaggi/ luoghi/ tempi- informazioni esplicite / implicite)
  5. Distingue nei testi le informazioni essenziali evidenziandole con strategie diverse (sottolineature, cancellature, capoversi, schemi…)
  6. Guidato, comprende il significato e la funzione(descrittiva, narrativa, regolativa) di testi letti
  7. In filastrocche/ poesie coglie il significato globale e/o il gioco delle rime
  8. Si avvia a consultare testi specifici (diario/ indice/ dizionario/ elenchi/ calendario/ cartelloni)
  9. Scopre il dialogo scritto ed il discorso diretto

Competenza: Saper scrivere semplici testi per comunicare, esprimersi, rielaborare, utilizzando le convenzioni grafiche ed ortografiche, prestando attenzione all’aspetto morfo/sintattico(riferimenti Riforma punti h – i – l- m)

  1. Scrive sotto dettatura testi vari
  2. Produce semplici testi a carattere pratico comunicativo (elenchi, schede biblioteca, avvisi, inviti, lettere, moduli, schemi, diario scolastico)
  3. Elabora testi espressivi/ narrativi anche partendo da esperienze personali/collettive e con l’aiuto di osservazioni, schemi, tracce guida
  4. Produce testi descrittivi, utilizzando dati sensoriali osservazioni, schemi, tracce guida
  5. Produce in modo autonomo o in gruppo semplici testi creativi/ poetici
  6. Manipola parole e testi anche in modo creativo (giochi di parole e frasi, titolazioni, parti iniziali/ finali…)

Competenza: Saper riconoscere, utilizzare, classificare e trasformare gli elementi essenziali della lingua, comprendendone le relazioni ed il significato

  1. Consolida ed applica correttamente le norme grafiche ed ortografiche con particolare riferimento all’uso dell’ H ( riferimenti Riforma punti: 4 – 6 )
  2. Conosce ed usa i principali segni di punteggiatura forte e debole
  3. Riconosce la punteggiatura utilizzata nel discorso diretto
  4. Riconosce, distingue e classifica alcune categorie morfo-sintattiche (riferimenti Riforma punti: 5-7-8-9-10):
    • scoperta di QUALITA’ e AGGETTIVI QUALIFICATIVI convariabilità riferita a genere e numero
    • scoperta di AZIONI collocate nel presente, passato, futuro e VERBI (coniugazioni: persona, tempo, modo indicativo)
    • la DERIVAZIONE e l’ALTERAZIONE delle parole
    • la FRASE SEMPLICE e COMPLESSA
    • la FRASE NUCLEARE con individuazione di soggetto e predicato
    • sviluppo e riduzione di frasi per sintagmi categoriali (con domande

Competenza: Saper ampliare il proprio bagaglio lessicalescoprendo gradualmente la ricchezza terminologica dei vari campi semantici (riferimenti Riforma punto 3)

  1. Scopre relazioni/ somiglianze/ differenze fra parole: SINONIMI, ANTINOMI, OMONIMI, IPERONIMI, IPONIMI
  2. Guidato dall’insegnante, scopre nuovi termini (anche correlati alla specificità di alcune discipline) e riflette sul loro significato

inizio pagina

CLASSE QUARTA

ASCOLTARE

  1. Ascolta e comprende le diverse comunicazioni degli insegnanti (consegne/spiegazioni/narrazioni)
  2. Ascolta e comprende gli interventi dei compagni
  3. Ascolta e comprende messaggi trasmessi/provenienti da mezzi audiovisivi
  4. Comprende nuovi termini o espressioni in base al contenuto e a più contesti
  5. Inizia a rendersi conto dei diversi punti di vista
  6. Inizia a comprendere comunicazioni via via più complesse dal punto di vista sintattico lessicale
  7. Inizia a prendere appunti
  8. Attua processi di controllo: si rendeconto di non aver capito
  9. Chiede spiegazioni
  10. Presta attenzione alle conversazioni
  11. Presta attenzione agli interlocutori

PARLARE

  1. Si esprime spontaneamente nelle diverse situazioni comunicative
  2. Partecipa alle conversazioni
  3. Migliora la comunicazione
  4. Si avvia a fruire del lessico e lo arricchisce avvalendosi dell’apporto delle varie discipline
  5. Usa registri linguistici diversi in relazione con il contesto
  6. Partecipa alle conversazioni/discussioni rispettando il tema
  7. Coopera con gli interlocutori
  8. Comincia ad organizzare le esposizioni secondo schemi opportuni
  9. Si avvia a parafrasare testi

LEGGERE

  1. Consolida la tecnica della lettura ad alta voce, leggendo in modo corretto e scorrevole ed espressivo
  2. Esegue la lettura silenziosa di testi di vario genere(libri di testo/biblioteca)
  3. Legge poesie e filastrocche rispettando il ritmo e con espressività
  4. Opera una semplice classificazione dei generi letterari
  5. Consulta testi specifici
  6. Ripropone oralmente con parole proprie il contenuto di brani e libri letti
  7. Sintetizza testi attraverso sottolineature, schemi, domande guida, riduzioni progressive
  8. Memorizza dati, informazioni per recitare poesie, brani, dialoghi
  9. Traduce testi discorsivi in grafici, tabelle, schemi e viceversa
  10. Arricchisce progressivamente il lessico ( sinonimi,antonimi e omonimi)
  11. Rileva forme linguistiche nuove: parole chiave, modi di dire, proverbi
  12. Ricerca il significato e l’origine delle parole

SCRIVERE

  1. Elabora testi espressivi/narrativi anche partendo da esperienze personali/collettive
  2. Produce testi descrittivi anche utilizzando dati sensoriali
  3. Produce semplici testi a carattere pratico/comunicativo (avvisi, relazioni, moduli, diario, telegramma, inviti, lettera)
  4. Produce da solo/in gruppo semplici testi creativi/poetici
  5. Attribuisce titoli adatti ai testi di vario genere
  6. Opera ludicamente con le parole ( inventa e utilizza codici, risolve rebus, anagrammi, parole crociate, indovinelli, inventa acrostici)
  7. Completa storie scegliendo, trovando, modificando la parte iniziale/centrale/finale
  8. Ripropone oralmente/per iscritto con parole proprie, il contenuto di brani e libri letti
  9. Si avvia a trasporre semplici testi passando dal discorso diretto all’indiretto e viceversa
  10. Attraverso stimoli si rende conto dei livelli raggiunti e delle difficoltà incontrate nella fruizione e nella produzione, per migliorare tali processi

LIVELLO MORFOLOGICO/SINTATTICO

  1. Riconosce ed analizza articoli e nomi operando modificazioni e derivazioni
  2. Riconosce ed analizza i verbi scoprendo funzioni e variabilità in relazioni a modi e tempi
  3. Individua la classe degli aggettivi scoprendone la variabilità e le diverse funzioni ( possessivi, qualificativi. dimostrativi)
  4. Compone operazioni di modificazione/derivazione con aggettivi: gradi/alterazioni
  5. Conosce ed utilizza i pronomi personali (associati al verbo)
  6. Consolida il concetto di Enunciato Minimo
  7. Sviluppa/riduce frasi per sintagmi categoriali ( con domande) approfondendo il concetto di espansione
  8. Riconosce il Soggetto e il Predicato

LIVELLO SEMANTICO

  1. Arricchisce progressivamente il lessico ( sinonimi, antonimi e omonimi)
  2. Usa il dizionario
  3. Ricerca il significato e l’origine delle parole
  4. Riconosce vocaboli, entrati nell’uso comune, provenienti da lingue straniere

LIVELLO FONOLOGICO

  1. Conosce ed utilizza pause, intonazioni, gestualità come risorsa del parlato
  2. Utilizza la punteggiatura in funzione demarcativa ed espressiva

LIVELLO STORICO

  1. Ricerca il significato e l’origine delle parole
  2. Riconosce differenze linguistiche tra forme dialettali e non

inizio pagina

CLASSE QUINTA

ASCOLTARE

  1. Ascolta e comprende le diverse comunicazioni degli insegnanti (consegne/spiegazioni/narrazioni)
  2. Ascolta e comprende gli interventi dei compagni
  3. Ascolta e comprende messaggi trasmessi/provenienti da mezzi audiovisivi
  4. Comprende nuovi termini o espressioni in base al contenuto e a più contesti
  5. Inizia a rendersi conto dei diversi punti di vista
  6. Comprende comunicazioni via via più complesse dal punto di vista sintattico lessicale
  7. E’ in grado di prendere appunti
  8. Attua processi di controllo: si rendeconto di non aver capito
  9. Chiede spiegazioni
  10. Presta attenzione alle conversazioni
  11. Presta attenzione agli interlocutori

PER PARLARE

  1. Si esprime spontaneamente nelle diverse situazioni comunicativeb) Partecipa alle conversazioni rispettando il meccanismo dei turni
  2. Si esprime in modo chiaro e corretto
  3. Si impadronisce del lessico e lo arricchisce avvalendosi dell’apporto delle varie discipline
  4. Usa registri linguistici diversi in relazione con il contesto
  5. Partecipa alle conversazioni/discussioni rispettando il tema
  6. Coopera con gli interlocutori
  7. Organizza le esposizioni secondo schemi opportuni
  8. Riferisce parafrasando testi vari
  9. Coglie la differenza tra codice parlato e scritto

LEGGERE

  1. Leggead alta voce in modo corretto, scorrevole ed espressivo
  2. Esegue la lettura silenziosa di testi di vario genere(libri di testo/biblioteca)
  3. Legge poesie e filastrocche rispettando il ritmo e con espressività
  4. Opera classificazioni di generi letterari
  5. Consulta testi specifici
  6. Ripropone oralmente con parole proprie il contenuto di brani e libri letti
  7. Sintetizza testi attraverso sottolineature, schemi, domande guida, riduzioniprogressive
  8. Memorizza dati, informazioni per recitare poesie, brani, dialoghi
  9. Traduce testi discorsivi in grafici, tabelle, schemi e viceversa
  10. Arricchisce progressivamente il lessico ( sinonimi, antonimi e omonimi)
  11. Rileva forme linguistiche nuove: parole chiave, modi di dire, proverbi
  12. Ricerca il significato e l’origine delle parole
  13. Riconosce alcune tecniche narrative ( punto di vista narrativo esterno/retrospettivo/discorso diretto e indiretto)

SCRIVERE

  1. Elabora testi espressivi/narrativi anche partendo da esperienze personali/collettive
  2. Produce testi descrittivi anche utilizzando dati sensoriali
  3. Produce semplici testi a carattere pratico/comunicativo (avvisi, relazioni, moduli, diario, telegramma, inviti, lettera)
  4. Produce da solo/in gruppo semplici testi creativi/poetici
  5. Attribuisce titoli adatti ai testi di vario genere
  6. Opera pudicamente con le parole ( inventa e utilizza codici, risolve rebus, anagrammi, parole crociate, indovinelli, inventa acrostici)
  7. Completa storie scegliendo, trovando, modificando la parte iniziale/centrale/finale
  8. Ripropone oralmente/per iscritto con parole proprie, il contenuto di brani e libri letti
  9. Si avvia a trasporre semplici testi passando dal discorso diretto all’indiretto e viceversa
  10. Attraverso stimoli si rende conto dei livelli raggiunti e delle difficoltà incontrate nella fruizione e nella produzione, per migliorare tali processi

LIVELLO MORFOLOGICO/SINTATTICO

  1. Riconosce ed analizza articoli e nomi operando modificazioni e derivazioni
  2. Riconosce ed analizza i verbi scoprendo funzioni e variabilità in relazioni a modi e tempi
  3. Individua la classe degli aggettivi scoprendone la variabilità e le diverse funzioni ( possessivi, qualificativi. dimostrativi)
  4. Compone operazioni di modificazione/derivazione con aggettivi: gradi/alterazioni
  5. Conosce ed utilizza i pronomi personali (associati al verbo)
  6. Consolida il concetto di Enunciato Minimo
  7. Sviluppa/riduce frasi per sintagmi categoriali (con domande) approfondendo il concetto di espansione
  8. Approfondisce il concetto di Soggetto e Predicato

LIVELLO SEMANTICO

  1. Arricchisce progressivamente il lessico ( sinonimi, antonimi e omonimi)
  2. Usa il dizionario
  3. Ricerca il significato e l’origine delle parole
  4. Riconosce vocaboli, entrati nell’uso comune, provenienti da lingue straniere

LIVELLO FONOLOGICO

  1. Conosce ed utilizza pause, intonazioni, gestualità come risorsa del parlato
  2. Utilizza la punteggiatura in funzione demarcativa ed espressiva

LIVELLO STORICO

  1. Ricerca il significato e l’origine delle parole
  2. Riconosce differenze linguistiche tra forme dialettali e non

inizio pagina